Glossario: E

Espansione ossea (bone splitting)
Se la cresta è troppo stretta per accogliere un impianto, in determinate circostanze si può prendere in considerazione l'espansione ossea: l'osso mascellare viene aperto, divaricato per alcuni millimetri e riempito di materiale osseo.
Età
Il 60% dei pazienti ha più di 50 anni. Non vi è alcun limite di età verso l’alto, purché il processo di guarigione delle ferite sia normale. Per contro, l’età minima per inserire gli impianti dentali è di 18 anni, ovvero a crescita e sviluppo ultimati dei mascellari.
up
Ordinazione degli opuscoli
  • Opuscolo PDF (371 KB)
  • Opuscolo  PDF (70 KB)
» Ordine
Che cos'è un impianto dentale?

L’impianto si presenta sotto forma di una vite, di norma in titanio, inserita mediante intervento chirurgico nell’osso mascellare o mandibolare, dove sostituisce la radice di un dente mancante. Su questo pilastro artificiale verrà successivamente fissata una protesi dentaria. La tecnica dell’impianto consente di sostituire un singolo dente, colmare una lacuna dentaria più estesa o stabilizzare e fissare una protesi rimovibile in un mascellare completamente edentulo.